Circolare 265

Comunicazione N° 265: Attività relative al caso di Tubercolosi verificato all’interno dell’Istituto

a cura di ASL RM5

Alberto Rocchi

Dirigente Scolastico

Agli alunni

Alle Famiglie

Ai docenti

Al personale ATA

A tutto il personale operante all’interno dell’istituto

 

OGGETTO:  Attività  relative al  caso di Tubercolosi  verificato all’interno dell’Istituto

Si comunica che a seguito della comunicazione da parte della ASL RM5 del verificarsi  di un caso di tubercolosi  (TBC) non attiva all’interno dell’istituto sono state programmate le seguenti attività:

  • Identificazione dei contatti;
  • Convocazione di un Consiglio di classe aperto ad alunni e genitori per le classi identificate come contatti più stretti
  • Durante il Consiglio di classe, svolto in data 12 marzo 2024, la ASL RM5 ha comunicato ai genitori e ai presenti l’opportunità di  svolgere un test di controllo (test di Mantoux)  per la ricerca di ulteriori positività, per motivi di prudenza e precauzione essendo le probabilità di contagio estremamente basse;
  • Tale test, pur non essendo obbligatorio, è fortemente raccomandato dalla ASL stessa e prevede il consenso dei genitori per gli alunni minorenni (le classi interessate sono già state informate e sono stati distribuiti i moduli per il consenso, chi non lo avesse può ritirarlo in presidenza).
  • Al fine di agevolarne  l’esecuzione, il test sarà svolto presso la struttura scolastica in data 19 marzo 2024 a partire dalle ore 9,00 :  le classi interessate verranno chiamate a turno; gli studenti che vorranno svolgere il test dovranno  portare con sé il modulo del consenso informato (firmato dai genitori per gli alunni minorenni) oppure averlo già consegnato ai coordinatori di classe.
  •  Per tutte le altre persone operanti all’interno della scuola la ASL RM5, essendo estremamente basse le probabilità di contagio, non ha previsto, al momento,  alcuna azione di controllo.
  • Il Dirigente Scolastico ha reso puntuale informazione al Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione e al Medico Competente di Istituto che hanno confermato la  non necessità di prendere provvedimenti  nei confronti  del  personale e  limitazioni  riguardo  l’organizzazione didattica.
  • Resta, ovviamente, la libertà da parte di tutti  di intraprendere a livello personale, qualsiasi tipo di controllo o attività che si ritenga opportuno.
  • Le successive attività che la ASL riterrà necessario portare avanti saranno comunicate attraverso circolare oppure rese direttamente agli interessati.

Circolari, notizie, eventi correlati

Scarica la nostra app ufficiale su: