Circolare 216

Comunicazione N° 216: Indicazioni operative per la richiesta di una agevolazione volta a sostenere la più ampia partecipazione di studentesse e studenti ai viaggi di istruzione/visite didattiche per l’anno scolastico 2023/2024.

Scadenza domanda 15 febbraio 2024

Alberto Rocchi

Dirigente Scolastico

Agli studenti

Alle famiglie (tramite sito web)

 

Oggetto: Indicazioni operative per la richiesta di una agevolazione volta a sostenere la più ampia partecipazione di studentesse e studenti ai viaggi di istruzione/visite didattiche per l’anno scolastico 2023/2024.

Ad integrazione della comunicazione N° 160 del 14 dicembre 2023,  in cui è reso noto alle famiglie che la ns. scuola risulta assegnataria della somma di euro 17.400,20 per sostenere la più ampia partecipazione di studentesse e studenti ai viaggi di istruzione e alle visite didattiche, con particolare riferimento a coloro che provengono da famiglie economicamente svantaggiate,  si forniscono di seguito le indicazioni operative per la richiesta e il riconoscimento sulla Piattaforma ministeriale UNICA dell’agevolazione sopra indicata   prevista dalla Direttiva 3 aprile 2023, n. 6 del Ministero dell’Istruzione e del Merito.

Si ricorda che l’agevolazione è  a favore prioritariamente delle famiglie a basso reddito ISEE relativo a ciascuno studente richiedente, con soglia pari ad € 5.000,00;  la situazione ISEE della famiglia richiedente viene verificata sulla base della DSU aggiornata all’annualità 2024 ed ha  un importo massimo pari a € 150,00.

La richiesta va presentata dagli interessati dal 15 gennaio 2024 ed entro e non oltre il 15 febbraio 2024.

È innanzitutto necessario accedere alla Piattaforma Unica «Famiglie e studenti».
I genitori possono accedere alla Piattaforma Unica con le credenziali digitali per i servizi della pubblica amministrazione:

  • Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) disponibile anche per minorenni;
  • Carta d’Identità Elettronica (CIE);
  • Carta Nazionale dei Servizi (CNS);
  • Electronic IDentification Authentication and Signature (eIDAS).

Per richiedere l’agevolazione si  deve seguire il  percorso:
Accesso alla Piattaforma Unica > Sezione «Servizi» > Sotto Sezione «Agevolazioni» > Ambito «Viaggi di istruzione».

A.1) Presentazione della richiesta di agevolazione

Ai fini della lavorazione della richiesta di agevolazione, le famiglie devono necessariamente essere in possesso di una Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) in corso di validità, attestante la propria situazione ISEE.

La situazione ISEE della famiglia richiedente viene verificata sulla base della DSU aggiornata all’annualità 2024 e, ove non ancora sottoscritta, sulla base della DSU avente validità al 31 dicembre 2023.
In particolare:

  • ove la famiglia sia in possesso di una DSU avente validità al 2024, la Piattaforma verifica in automatico la presenza del requisito in relazione alla suddetta DSU 2024 ed elabora la relativa richiesta;
  • ove la famiglia non sia in possesso di una DSU aggiornata al 2024, ma abbia nella propria disponibilità una DSU avente validità al 2023, la Piattaforma verifica automaticamente la presenza del requisito in relazione alla DSU 2023 e, in caso di esito negativo, la famiglia richiedente potrà presentare una nuova richiesta, previa sottoscrizione di DSU aggiornata al 2024, purché entro il limite temporale del 15 febbraio 2024.


A.2) Verifica automatizzata situazione ISEE e comunicazione esito della richiesta

A valle della presentazione della richiesta

  • la Piattaforma, mediante procedura automatizzata, interroga i sistemi dell’INPS circa l’ISEE associato al richiedente, comunicando il codice fiscale dello studente per il quale si richiede il contributo;
  • l’INPS, per ciascun codice fiscale ricevuto, comunica alla Piattaforma l’esito positivo o negativo della richiesta, in funzione della soglia ISEE individuata dal Ministero, pari ad € 5.000,00.
  • Terminato lo scambio sincrono di dati sopra descritto ed eseguita, dunque, la verifica automatizzata della situazione ISEE, la famiglia dello studente riceve in tempo reale l’esito della richiesta:
    • esito negativo, qualora la famiglia dello studente abbia presentato la richiesta senza aver provveduto, nell’arco temporale di riferimento, ad acquisire una DSU valida;
    • esito positivo, qualora l’ISEE risulti inferiore alla soglia di € 5.000,00;
    • esito negativo, qualora l’ISEE risulti superiore alla soglia di € 5.000,00.

L’agevolazione riconosciuta sarà riconosciuta allo studente attraverso il rimborso  della quota spettante.

Si allega la brochure che illustra l’iniziativa.

Documenti

Scarica la nostra app ufficiale su: